Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

Microfestival : riscopriamo le nostre terre perdute

Settembre 10 Settembre 12

Riabitare le aree interne e ripopolare le terre perdute è da molti studiosi ed economisti ritenuto necessario e inevitabile per restituire un futuro all’Italia.
È allora il momento di recuperare la ricchezza e la diversità di storie, culture, paesaggi, sapori, suoni, tradizioni, invenzioni, prospettive e nuove possibilità di popolamento e di comunità.

Tre giorni di fotografia, trekking e racconti alla scoperta di luoghi dimenticati e nuove prospettive di vita in cinque tappe nell’Italia perduta

Un nuovo movimento
La vita nelle città è sempre più messa in discussione da ampie fasce della popolazione. L’inquinamento crescente, il cambiamento climatico, i ritmi frenetici, il costo della vita elevato, il desiderio di una vita e di un’alimentazione più sane e legate a natura e tradizioni hanno posto le basi per un movimento di ritorno a territori periferici e extraurbani.

Un possibile ripopolamento

Le terre alpine e appenniniche, trascurate dal turismo di massa, possono offrire modelli e stili di vita alternativi a quelli urbani. Molti studiosi stanno da tempo documentando un lento ripopolamento di terre abbandonate per decenni. A questo si accompagna in molti casi il recupero di tradizioni, attività, produzioni, culture e ritmi di vita diversi rispetto a quelli delle città.

Ciò che ancora manca

Perché questo fenomeno possa consolidarsi e diventare un percorso attuabile per molti c’é bisogno di servizi sul territorio, di opportunità di sviluppo, di tutele e attenzioni da parte delle amministrazioni ma anche di nuove narrazioni, sincere e coinvolgenti, per tornare a pensare ciò che per troppi anni è stato semplicemente impensabile: riscoprire le nostre terre perdute.

Scopri i momenti più belli della prima tappa del microfestival a Celle di Bellino