Associazione Culturale VELEURA
Presidente Litti Sivori - Vice Presidente Giorgio Raggio - Segretario Enzo Bacigalupo

prima pagina
storia
immagini
itinerari
eventi
posta
scrivici
links
newsletter
documenti sociali
area riservata

Cerca :

Concerto di Natale
sabato 1 dicembre 2012, ore 17:30

Segnalazione di
commenta   |   Stampa   |   Segnala via Email
Esecuzione di musiche popolari natalizie a cura del "Gruppo SCIRVAN"
Velva (Castiglione Chiavarese), Chiesa Parrocchiale di San Martino

Programma:
VELVA, Sabato 1 dicembre 2012 - Chiesa Parrocchiale di S.Martino
Gruppo “SCIRVAN”
“Nell’Alta Notte Fulgida”
musica popolare e tradizionale del periodo natalizio

1. Piva natalizia “Calisun” Tradizionale piemontese
2. Canto natalizio“A Cesare le venne un’ambizione” Tradizionale Nord Italia
3. Polca “Calicanto” Tradizionale dell’Appennino
4. “Rigoudin” natalizio Tradizionale
5. Canto natalizio “L’unico figlio” Tradizionale di Ceriana (IM)
6. Piva natalizia detta di S. Dalmazio Tradizionale Nord Italia
7. Canto natalizio “Incuminsa in meise avanti” Tradizionale genovese
8. “Jig” natalizio Tradizionale
9. “San Giuseppe e la Madona” Tradizionale area piemontese Calisun manoscritto di Cuneo primi ‘800
10. “Perigordino” Tradiz. attribuita a N. Paganini
11. “Finnish dream” (composizione per Hang Drum solo) Loris Lombardo
12. “Improvvisazione” per Hang Drum e Clarinetto Lituano L. Lombardo/C. Massola
13. Canto natalizio “Pastor Gelindo” Tradizionale Nord Italia
14. Ninna nanna “Ecossaise” Tradizionale area francese
15. Tre Monferrine Tradizionale area 4 province
16. Canto natalizio “Fuga in Egitto” Tradizionale piemontese
17. “L’invexendo di Natale” Tradizionale ligure
18. Canto “Sette Stelle” Arrangiamento moderno Scirvan da un canto spagnolo
19. Canto natalizio“Nell’Alta Notte Fulgida” Tradizionale ligure

“SCIRVAN”
Mauro Barbieri, voce, percussioni tradizionali
Dal 1982 è attivo nella ricerca e nella riproposta della musica tradizionale ligure. Da tale data, infatti, ha iniziato a collaborare con diverse formazioni quali il “Gruppo Ricerca Popolare”, il “Gruppo Spontaneo Trallalero” , “La Rionda”, “La Furlancia”, “Viaggiatori di Liguria”. Ha ampliato il proprio bagaglio di esperienze in materia con la partecipazione a stages di musica tradizionale ed a seminari e corsi sull’uso della voce.

Antonio Capelli, violino, mandolino, plettri
E’ approdato alla musica popolare italiana dedicandosi in particolar modo allo studio della tecnica violinistica tradizionale, dopo esperienze relative ad altre culture (bluegrass americano, folk celtico ecc.). Ha approfondito via via la conoscenza del repertorio dei suonatori tradizionali dell’Italia Settentrionale, non trascurando al contempo lo studio del violino classico e della Musicoterapia. Ha frequentato la Scuola triennale di Musicoterapica di Genova diplomandosi col massimo dei voti.

Fabrizio Contini, chitarre, plettri, voce
La sua formazione musicale si è sviluppata parallelamente sul versante classico (chitarra e liuto, con i quali esegue un repertorio rinascimentale) e su quello della musica tradizionale di diversi paesi (U.S.A., Irlanda). In seguito ha approfondito la conoscenza della musica tradizionale italiana ed in particolare ligure, collaborando con diverse formazioni.

Loris Lombardo, percussioni
A 16 anni Loris è ammesso, dopo selezione, alla “Scuola di Specializzazione Professionale di Musica Moderna di Milano” dove studia le percussioni con Tullio De Piscopo. Dopo il diploma continua lo studio e l’approfondimento sia con seminari tenuti da: Walter Calloni, Ellade Bandini, Christian Meyer, Giorgio Palombino, Luis Conte, Marco Minneman, Roberto Gualdi, Stefano Bagnoli, Dado Sezzi, Luca Capitani, Gilson Silveira, Marco Cavani, Marco Fadda, Ivan Bridon, Tony Meneses ed altri, sia approfondendo l’uso delle percussioni brasiliane, cubane, medio-orientali, etniche, afro-cubane. Decide poi di approfondire l’uso delle percussioni in campo jazzistico studiando con il maestro Stefano Bagnoli e diplomandosi alla “Soncino Percussion Academy”. Attualmente sta completando lo studio delle percussioni classiche e del Pianoforte complementare presso il Conservatorio di Cuneo e la tecnica “moeller” con il Maestro Giorgio Di Tullio. Suona in molti gruppi e formazioni diverse fra cui il “Carlo Aonzo Quintet”, diverse Orchestre Sinfoniche e diversi gruppi di musica moderna o tradizionale.

Claudio Massola, clarinetti, flauti diritti, ciaramella, organetto diatonico, voce
Diplomato in Clarinetto presso il Conservatorio "N. Paganini" di La Spezia ha studiato anche Organo e Canto Corale presso l’ Istituto Diocesano di Musica Sacra di Savona e Canto Gregoriano ai corsi triennali di Cremona. Interessato all'arte organaria, agli strumenti ed alla musica antica e popolare, ha successivamente approfondito lo studio dello Chalumeau, dei Cromorni e dei Flauti barocchi. La particolare attenzione rivolta alla musica popolare ed all’aspetto comunicativo e sociale della musica lo ha spinto ad intraprendere l’attività di Musicoterapeuta. La sua predilezione per le performance dal vivo lo ha portato ad esibirsi come solista in numerosissimi concerti in Italia e all’estero in importanti rassegne musicali (tra cui Roma, Genova, Cuneo, Ventimiglia, Bordighera, Sanremo, Osterwieke, Braunshweig, Valencia, ecc.). Con le diverse formazioni ed orchestre con le quali ha suonato in Italia, Spagna, Svizzera, Francia e Germania ha al suo attivo oltre 800 concerti.

Marco Massola, pianoforte, flauti, cornamusa, voce Eclettico e giovane musicista si è formato dapprima alla Scuola di Orientamento Musicale di Noli (SV) ed ha poi proseguito gli studi frequentando la Scuola Orff di Roma e partecipando a diversi Seminari di aggiornamento e formazione musicale. Suona il Clarinetto nella Filarmonica “Amici dell’Arte” di Noli, i Flauti diritti e le percussioni nel gruppo “Antica Camerata Nolese” ed il Pianoforte, Flauti e Percussioni nel gruppo “Scirvan”.